09 dicembre 2006

"La cagnolina Cocò, & una vecchia vecchia tartaruga che non c'è più"



Ciao! io sono Cocò!

(bè, su Setalend ci sono Ileana, Yasmina...e Cocò?

Anche Cocò ha diritto al suo spazio!!)

Dice Cocò: "Parli di porcellini, e di me no?"


E' vero! Ognuno ha il suo porcello, ..ohps!! il suo cucciolo, volevo dire...

A dir il vero, quand'ero piccola avevo solo una tartaruga io, il massimo concesso!
Però era molto simpatica, intelligente, e di taglia grande! C'era un bel feeling fra me e lei...
Una domenica mattina le comprai un'amichetta al mercato di Porta Portese, anzi, no! Volevo regalarle un "tartarugo", perchè lei depositava delle uova, ed io desideravo veder nascere i tartarughini...
Mettevo le uova in una ciotola con tanto cotone, al sole, sperando di veder uscire i tartarughini...Ma poi capii che il mercante mi aveva venduto un'altra femmina, non un maschio! Ed era di taglia molto più piccola della prima tartarugona... Per questo un giorno precipitò dall'ottavo piano dove abitavo: così piccola era passata al di sotto della ringhiera!
Non mi ricordo se alla mia tartarugona avessi dato un nome... Però le avevo fatto una casetta con il fustino di cartone del Dash, ai tempi in cui era cilindrico, e lei dormiva lì dentro sulla terrazza.
Le davo da mangiare delle foglie di lattuga, qualche ciliegia, e mi divertivo a tenere in mano la foglia mentre lei pian piano avanzava nel masticarla... Osservavo, nel nostro reciproco silenzio, il movimento degli occhi, della testa, sembrava che comunicassimo telepaticamente...
D'inverno entrava in casa e s'infilava sotto l'ultimo armadio della casa, nell'angolo estremo, e andava in letargo fino in primavera.
Quando si svegliava, riusciva sulla terrazza.
A mia madre era antipatica, perchè ogni tanto ci faceva dei dispetti: se si arrabbiava per qualcosa, magari un ritardo nel darle da mangiare, entrava in casa, e sull'ingresso faceva la pipì o anche la cacca, poi riusciva sulla sua terrazza!

Avere degli animali è un impegno, e verso i miei tredici anni mi spinsero a liberarmene, con uno stratagemma bieco! Me la fecero portare in campeggio con la scusa di chiedere a qualcuno se la volesse. Io la lasciai nella sua scatola, nella tenda familiare, mentre andavo per roulotte e tende a chiedere, e quando tornai trovai la scatola aperta e vuota.

...Mia madre mi disse che era scappata!

Cocò invece me la sono trovata pochi giorni prima di Natale di 6 anni fa, rientrando in casa! Trafelata appoggiavo a terra i pacchi che avevo in mano, e nel rialzare lo sguardo vidi "una strana coda" dimenante vicino alla finestra... Aveva due mesi, e per quanto avessi detto che non potevamo tenere cani in un appartamento tanto piccolo come il nostro, e in una vita caotica come la nostra, invece me la trovai lì!

E qui restò! Cane saltimbanco, che riesce a fare piroette e salti altissimi quando vede un biscotto!
Lascia il pelo dappertutto. Se ci baciamo è gelosa, se litighiamo si infila sotto al letto impaurita, se giochiamo scherzando e rincorrendoci, si butta in mezzo abbaiando come una matta e cercando di afferrarci con leggeri morsi per partecipare!

Se fosse stato per me, niente cane!
Ma e' di Yasmina!! E ormai fa parte della nostra vita!

4 commenti:

Francesco ha detto...

Adoro i cani... Cocò è simpaticissima;)

danDapit ha detto...

Un Grazie abbaiato e super-leccato, da parte di Cocò, che aaaamaaa leccare, con severo divieto da parte mia!!!!
Bau Bau!!

ROKKO ha detto...

belli tutti gli animali!!!!
Ciao Dani!!!
Bax

danDapit ha detto...

Hi, Rokko!
...bax to you...